Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

28 settembre 2015

Circa 3 Minuti di lettura.

I vertici delle Casse di Risparmio europee all’Academy



L’Unione delle Libere Casse di Risparmio (Verband der Freien Sparkassen), della quale fanno parte 39 Casse di Risparmio di natura privatistica, provenienti da 10 Paesi europei, ha scelto quest’anno di svolgere a Bolzano l’annuale Assemblea dei Soci e il relativo Congresso. Oltre 150 partecipanti sono giunti per tre giorni in Alto Adige per confrontarsi, presso l’Academy della Cassa di Risparmio di Bolzano, sullo stato attuale e sulle future sfide delle banche regionali.



La giornata più importante si è svolta oggi con i lavori congressuali presso l’Academy. Gli onori di casa e i saluti di benvenuto sono stati fatti dal Presidente Gerhard Brandstätter
che ha ribadito l’importante ruolo di funzione transfrontaliera, di ponte tra nord e sud, svolto dalla Cassa di Risparmio di Bolzano. “Il fatto che siamo stati scelti come punto d’incontro dall’Unione delle Libere Casse di Risparmio, costituisce per noi un grande riconoscimento. L’Unione funge come importante anello di congiunzione tra le Casse di Risparmio presenti nei vari Paesi. Le banche territoriali costituiscono un fondamentale motore di avviamento per le piccole e medie imprese e sono, pertanto, di grande rilevanza per l’intera economia, soprattutto in tempi difficili. Questo scambio di opinioni rappresenta per noi e una buona occasione al fine di conoscere meglio le differenti realtà nei singoli Paesi e offre la possibilità di beneficiare di sinergie comuni nel futuro.”

Ai saluti ufficiali è seguita la relazione del Presidente dell’Unione, Tim Nesemann
, il quale si è soffermato soprattutto sull’importanza del modello retail che sarà garante di una valida consulenza personale, anche in futuro, nonostante “l’era di internet e di smartphone” che si espanda sempre più rapidamente anche nel mondo bancario.

A questa si sono aggiunti gli interventi dei rappresentanti delle rispettive Associazioni Casse di Risparmio di Germania, Ludger Gooßens
, e Austria, Michael Rockenschaub
.

Un’attenzione particolare è stata dedicata all’intervento del Presidente ACRI (Associazione Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane), Giuseppe Guzzetti
, il quale ha sottolineato l’importanza della collaborazione e dei contatti a livello europeo tra le Casse di Risparmio per rafforzare la rappresentanza dei nostri interessi presso le istituzioni europee.

Ospite d’onore è stato il Governatore dell’Alto Adige, Arno Kompatscher
che ha tenuto un’interessante relazione sul tema: “La rilevanza delle banche regionali per il sistema economico territoriale”
. I territori con forti banche regionali presentano una percentuale più elevata di nascita di nuove imprese e offrono maggiori opportunità di crescita per le piccole e medie imprese, ha sottolineato il Presidente Kompatscher.

Molto seguito è stato, infine, l’intervento dell’esperta bancaria Corinna Pommerening
con la sua relazione “La digitalizzazione – (ri-)evoluzione nelle banche e Casse di Risparmio”
.

Tra gli ospiti erano presenti il Direttore della Banca d’Italia di Bolzano, Luigi Parisotto
, nonché al Vice-Direttore Maurizio Silvi
. È seguito un e interessante dibattito con relativo scambio di opinioni.

L’Unione Libere Casse di Risparmio (Verband der Freien Sparkassen)
Fanno parte dell’Unione (fondata nel 1920 come „Verband der Deutschen Freien Öffentlichen Sparkassen e. V.“) cinque Casse di Risparmio germaniche, non appartenenti ai Comuni come la stragrande maggioranza delle oltre 400 Casse di Risparmio in Germania, e una Cassa di Risparmio tedesca di diritto pubblico, in qualità di Soci ordinari. Come Soci straordinari, invece, fanno parte 33 Casse di Risparmio di natura privatistica di altri 8 Paesi europei e l’Unione delle Libere Casse di Risparmio della Svezia (Fristående Sparbankers Riksförbund – FSR). Presidente dell’Unione è il dott. Tim Nesemann, contemporaneamente anche Presidente della Cassa di Risparmio di Brema. CEO dell’Unione è Dirk Kluba. L’Unione è Socio straordinario dell’Associazione delle Casse di Risparmio Germaniche.