Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

16 marzo 2016

Circa 3 Minuti di lettura.

Il Credito per le Aziende dell’Alto Adige 2016 – Plafond di 200 milioni € – iniziativa presentata alle associazioni di categoria



La Cassa di Risparmio mette a disposizione, per il 2016, un plafond di finanziamenti agevolati destinati alle aziende altoatesine, per un importo complessivo di 200 milioni di euro. L’iniziativa con il motto “Nutriamo l’economia” è stata presentata ieri nell’ambito di un incontro tra la Cassa di Risparmio e le più importanti associazioni di categoria dell’Alto Adige.



Nell’ambito di questo speciale plafond di finanziamento, le piccole e medie imprese locali potranno beneficiare di tassi d’interesse a condizioni particolarmente vantaggiose rispetto a quelli standard. La Cassa di Risparmio ha inoltre definito tempi di istruttoria e delibera accorciati per dare alle imprese risposte chiare e veloci.

“Nel 2015 la Cassa di Risparmio, ha deciso di dare un forte contributo all’economia del territorio lanciando una nuova politica commerciale per i mutui residenziali offrendo per prima, fra le banche locali, le migliori condizioni di mercato per permettere, a chi doveva contrarre un prestito per acquistare la casa, di beneficiare della nuova situazione generata dalle politiche della Bce in materia di tassi di interesse. Anche nel 2016 la Cassa di Risparmio vuole dare il proprio contributo al rilancio dell’economia locale sfruttando i vantaggi derivanti dalle recenti decisioni della settimana scorsa annunciate dal Presidente della BCE Mario Draghi. Mettiamo a disposizione un plafond di

200 milioni di euro per investimenti a medio e lungo termine nonché per il finanziamento della liquidità a breve termine,”sottolinea l`Amministratore Delegato Nicola Calabrò.

“La nostra strategia si basa sul mettere a disposizione delle imprese consulenti in grado di assistere queste ultime nelle scelte di pianificazione finanziaria. Con lo slogan ‘il cliente al centro’ vogliamo sottolineare la nostra volontà di far sentire ai nostri clienti che stiamo cercando in tutti i modi di cambiare regole, processi e procedure per soddisfare le esigenze di un mercato sempre più competitivo. Ed in questo ambito un ruolo fondamentale è giocato dalla capacità di migliorare i tempi di erogazione del credito: il plafond 2016 prevede 8 giorni per i finanziamenti chirografari ed 11 giorni per i finanziamenti assistiti da garanzie reali,” dichiara il Responsabile della Direzione Commercial Banking Moritz Moroder.

I rappresentanti delle più importanti associazioni di categoria dell’Alto Adige, ossia Assoimprenditori, APA, Unione, Associazione Albergatori, CNA
e Confesercenti, in occasione dell’incontro hanno avuto modo di conoscere in dettaglio quest’iniziativa che la Cassa di Risparmio propone per le aziende nella nostra provincia. I rappresentanti presenti hanno, all’unanimità, sottolineato l’importanza che quest’iniziativa della Banca può avere per l’economia locale. Il nuovo programma potrà riavviare il mercato dei crediti e facilitare gli investimenti e sarà sicuramente apprezzata dai loro associati. A loro volta le associazioni provvederanno ad utilizzare i loro canali comunicativi, informando attivamente i loro soci sul “Credito per le Aziende dell’Alto Adige”.

Nella foto da sinistra a destra i rappresentanti delle associazioni di categoria con i responsabili della Cassa di Risparmio:
Josef Negri (Direttore Assoimprenditori), Claudio Corrarati (Presidente CNA), Tiziano Mazzurana (Direttore Rezia, Confesercenti), Valentina Maggio (Capo Area, Unione), Mirco Benetello (Vice-Direttore Confesercenti), Pino Salvadori (Segretario CNA), Nicola Calabrò (Amministratore Delegato e Direttore Generale), Ernst Summerer (Responsabile Servizio Crediti), Klaus Oberhollenzer (Responsabile Area Imprese Val Pusteria), Roberto Cornoldi (Referente consulenza aziendale, Associazione Albergatori), Emiliano Picello (Responsabile Divisione Corporate Banking), Christian Delvai (Responsabile Area Imprese Merano/Venosta/Oltradige/Bassa Atesina), Thomas Pardeller (Direttore APA), Manfred Pinzger (Presidente Associazione Albergatori), Moritz Moroder (Responsabile Direzione Commercial Banking) e Alex Schrott (Responsabile Area Imprese Bolzano/Val Isarco/Gardena).