Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

07 Luglio 2020

Circa 3 Minuti di lettura.


Sparkasse registra importanti crescite nei volumi commerciali al 30 giugno 2020





Il primo semestre 2020 è un periodo in cui gli effetti dell’emergenza sanitaria hanno creato contraccolpi anche sull’economia reale. Nonostante questo periodo difficile i numeri dei primi 6 mesi di Sparkasse registrano importanti incrementi dei volumi a conferma della capacità di crescita della banca.

La banca registra infatti una marcata crescita dei crediti lordi a favore della clientela che passano da 5,8 mld di euro di fine 2019 a 6,1 mld di euro (+4%) a testimonianza della chiara volontà di sostenere l’economia sia attraverso nuove erogazioni sia attraverso l’applicazione delle moratorie sui crediti.

Importante crescita anche delle masse di raccolta diretta da clientela che passano da 6,4 mld di euro di fine 2019 a 6,8 mld di euro (+6%) evidenziando la crescente fiducia delle famiglie e delle imprese verso la banca.

Per quanto riguarda invece i volumi di risparmio gestito, la banca archivia il primo semestre realizzando un incremento rispetto a fine 2019 per complessivi 29 mln di euro (+1,8%). Tale risultato positivo viene realizzato contenendo le ripercussioni dell’andamento dei mercati finanziari grazie ai vantaggi offerti dalla diversificazione degli investimenti . Di particolare importanza il risultato relativo ai flussi netti di investimenti da parte della clientela che nei primi 6 mesi ammontano a + 84 mln di euro, confermando il ruolo leader della banca nell’erogazione di servizi di gestione del risparmio.

Anche la componente di risparmio assicurativo cresce passando da 1,023 mld di euro di fine 2019 a 1,052 mld di euro (+3%), evidenziando una crescente capacità di offrire ai propri clienti anche soluzioni di investimento contraddistinte dai vantaggi tipici delle formule assicurative.

Infine, il totale dell’attivo di bilancio della banca supera, i 10 mld di euro confermando un trend di crescita che la banca ha realizzato negli ultimi anni.

Il Presidente Gerhard Brandstätter ha dichiarato: “L’emergenza sanitaria ha obbligato la nostra banca a gestire una situazione nuova ed inaspettata. Ci siamo attivati fin dai primi giorni per mettere in sicurezza i nostri clienti ed i dipendenti e poter continuare ad erogare i nostri servizi. Ci siamo anche impegnati per fornire un sostegno importante per far fronte alle esigenze di liquidità e continueremo nei prossimi mesi a seguire i nostri clienti potendo contare su di noi. Il 7 agosto approveremo un bilancio semestrale che confidiamo potrà dimostrare la forza e solidità della nostra banca.”

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale Nicola Calabrò aggiunge: “Nel 2008 e negli anni successivi in alcuni casi certe banche sono state una parte del problema, oggi possono essere invece una parte della soluzione Non è stato un periodo facile, ma la banca ha dimostrato di saper gestire la complessità mettendo in campo nuove soluzioni per garantire ai nostri clienti di poter operare anche a distanza. Siamo convinti che queste difficili prove possano rappresentare un’occasione per dimostrare il ruolo positivo di una banca capace di aiutare i clienti sia per quanto riguarda le esigenze di consulenza negli investimenti, sia per quanto riguarda le necessità creditizie. La sfida attuale è quella di seguire l’evoluzione della crisi economica in modo da poter tempestivamente intervenire per dare un contributo alla ripresa e sostenere famiglie ed imprese.”

share