Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

08 maggio 2015

Circa 2 Minuti di lettura.

Cassa di Risparmio: dati commerciali in decisa crescita nei primi 4 mesi dell’anno



La Cassa di Risparmio di Bolzano inizia l’esercizio 2015 presentando i primi dati relativi alle vendite al 30/04 che già evidenziano il raggiungimento di crescite importanti in tutti i comparti, a testimonianza del gradimento da parte della clientela dei servizi e prodotti offerti dalla rete di vendita. In particolare si registra un buon aumento della raccolta complessiva della clientela, specialmente nel comparto del risparmio gestito e assicurativo.



Più in dettaglio:

  • da inizio anno il risparmio gestito
    privati aumenta di 93 mln di euro con una crescita del 10% rispetto al 2014-12-31;
  • il nuovo fondo Sparkasse Prime Fund, realizzato in esclusiva per la Cassa di Risparmio da Eurizon Capital, uno dei principali asset manager europei
    , in collocamento da meno di quattro settimane, fa registrare oltre 35 mln di euro di sottoscrizioni;
  • la raccolta assicurativa
    cresce di 54 mln di euro con un incremento dell’8%, sempre rispetto a fine 2014;
  • stabile la raccolta diretta
    della clientela (privati e aziende);
  • la banca ha erogato nel primo trimestre nuovi finanziamenti
    per oltre 200 mln di euro, di cui 90 mln a privati e 110 mln ad aziende; di tale nuova produzione hanno beneficiato le
  • aree storiche dell’Alto Adige per circa 120 mln di euro;
  • nel corso dei primi quattro mesi sono stati aperti circa 4.800 nuovi conti correnti
    ;
  • si conferma l’approccio prudente nella gestione del credito deteriorato
    , per il quale si consolidano i già elevati livelli di copertura dei rischi (43,5%). Tali coperture si collocano, infatti, ai massimi livelli rispetto al sistema bancario italiano e in linea con i grandi gruppi bancari italiani.

Il Direttore Generale Nicola Calabrò
dichiara: “Siamo molto soddisfatti dei dati commerciali dei primi quattro mesi e in particolare dell’accelerazione che abbiamo registrato nelle ultime settimane. La nostra rete di vendita ha lavorato molto bene e i numeri dimostrano che la clientela continua a riconoscere nella nostra banca un valore nel livello di consulenza prestata dai nostri collaboratori e nella qualità dei prodotti che stiamo offrendo. Una banca che cresce sia nel numero dei conti correnti che rappresentano l’indicatore base di gradimento, sia nelle forme più sofisticate, come i prodotti di risparmio gestito, dimostra che si sta lavorando nella giusta direzione. I nuovi fondi lanciati nel mese di aprile hanno permesso di raggiungere in meno di 4 settimane le vendite previste fino a fine maggio. Siamo orgogliosi di poter offrire un prodotto realizzato in collaborazione con i migliori gestori del risparmio europei e riscontriamo che la clientela apprezza questa formula.

Inoltre, riuscire, come banca leader sul territorio, a continuare a incrementare il numero dei clienti in una situazione dove normalmente la banca con le quote di mercato più alte viene di solito attaccata dalla concorrenza, è un successo di particolare valore.

Ringrazio i collaboratori che stanno dimostrando di fare bene il proprio lavoro e voglio anche confermare che il nostro livello di servizio potrà ulteriormente essere migliorato.

Abbiamo programmato di fare un’analisi da parte di una società esterna del livello di gradimento della nostra offerta e credo che il nostro dovere sia quello di ascoltare quello che i nostri clienti ci chiedono. Alla vigilia del lancio del nuovo piano industriale non possiamo prescindere dai segnali che i nostri clienti ci potranno dare per soddisfare meglio le loro esigenze.

Vogliamo anche valutare la possibilità di cambiare i nostri orari di apertura delle filiali per rendere la nostra banca più accessibile. Ho già dichiarato in altre occasioni che la nostra banca dovrà essere più moderna e al servizio dei clienti.”