Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

08 Gennaio 2019

Circa 2 Minuti di lettura.


La Cassa di Risparmio di Bolzano aggiorna il piano strategico 2021 già in essere migliorando gli obiettivi attesi





La banca ha approvato nel corso dell’ultima riunione del Consiglio di Amministrazione l’aggiornamento del piano industriale che tiene conto sia delle mutate previsioni del quadro macroeconomico, in particolare per quanto riguarda i tassi di interesse previsti, sia del fatto che nel primo biennio del piano la banca ha raggiunto in anticipo alcuni obiettivi e ciò rende possibile un miglioramento dei nuovi target.

Nel triennio 2019/2021 sarà possibile generare utili netti per un valore complessivo di 99 milioni di euro rispetto agli 82 milioni di euro previsti sullo stesso triennio nel Piano precedente, con un aumento di 17 milioni di euro.

Il Piano Strategico 2019-2021 si sviluppa sulle seguenti linee guida strategiche:

  • Crescite commerciali sostenibili
  • Rinnovo del modello operativo
  • Riduzione e gestione attiva NPE
  • Riduzione dei rischi e rafforzamento dei presidi
  • Messa a regime della struttura

Le principali variazioni relativamente all’implementazione delle Leve Strategiche sono le seguenti:

  • Implementazione della recente Partnership sul Bancassurance
  • Investimenti in sviluppi tecnologici
  • Rinforzo selettivo di presenza territoriale

Le leve strategiche sopra citate porteranno a raggiungere nel 2021 i seguenti obiettivi quantitativi:

  • Crescita del margine di intermediazione da inizio piano (2017) del 18%
  • Crescita dei volumi di raccolta gestita ed assicurativa da inizio piano (2017) del 26%
  • Miglioramento del Cost Income Ratio di 6 p.p. (64% al 2021)
  • Riduzione del NPL Ratio al 5,8%
  • Liquidity Coverage Ratio superiore al 150%
  • Netto miglioramento della solidità della banca con un CET1 di fine periodo superiore al 13,5%.

Il Presidente Gerhard Brandstätter ed ilVice-Presidente Carlo Costa dichiarano: “La banca ha dimostrato in questi anni di essere capace non solo di centrare gli obiettivi, ma di poterli migliorare. Il Consiglio di Amministrazione è particolarmente soddisfatto degli obiettivi finora raggiunti e del fatto che la banca è cresciuta negli ultimi anni da tutti i punti di vista. Negli ultimi anni altre banche hanno dovuto affrontare percorsi di aggregazione per stare sul mercato, mentre la nostra esperienza positiva dimostra che una banca delle nostre dimensioni, se ben gestita, può rimanere autonoma ed andare avanti da sola. Siamo convinti che la banca potrà continuare a svolgere un ruolo primario sui nostri territori, confermando la capacità di poter stare sul mercato e crescere ulteriormente.”

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale Nicola Calabrò ha dichiarato: “Siamo una banca con un forte dinamismo commerciale, che ha saputo ridurre i rischi e crescere in questi anni in modo da poter migliorare tutti gli indicatori. Nei prossimi 3 anni continueremo a rendere Sparkasse ancora più forte, efficiente e con una centralità del cliente ancora più marcata. Ed il tutto coniugando i valori della tradizione e dell’innovazione.”