Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

11 gennaio 2018

Circa 2 Minuti di lettura.

Risultati preliminari 2017





Raggiunti e superati gli obiettivi commerciali con crescite significative rispetto all’esercizio precedente.

La Cassa di Risparmio di Bolzano inizia a valutare i primi risultati dell’attività commerciale dell’esercizio appena concluso. Il 2017 è stato un anno particolarmente importante perché riflette in maniera particolarmente evidente il buon andamento economico della banca.

Tra i principali risultati raggiunti si registrano:

  • Il livello di fiducia ed apprezzamento per le attività svolte si riscontra per quanto riguarda la raccolta diretta (che comprende i depositi, i certificati e le obbligazioni) che si attesta a 6,3 mld di euro in crescita rispetto ai 6,1 mld dell’anno precedente.
  • Ancora più forte la crescita della raccolta gestita , che raggiunge quota 1,3 mld di euro e fa registrare una variazione positiva del 20,3%. Questa crescita è la più importante della storia della banca e riguardando un settore fra i più strategici assume un significato positivo particolare.
  • In crescita anche le attività di finanziamento alla clientela che portano la somma totale a quota 6,1 mld di euro rispetto ai 6,0 mld di fine 2016.

Nelle prossime settimane il Consiglio di Amministrazione inizierà ad esaminare i risultati complessivi, che sulla base delle prime indicazioni, dovrebbero registrare miglioramenti sia sul fronte dei rischi, dell’efficienza e della redditività.

Il Presidente Gerhard Brandstätter ha dichiarato: “Si tratta di un anno in cui la banca conferma di essere in grado di mantenere gli impegni presi al momento del lancio del nuovo piano industriale approvato all’inizio dello scorso anno. Le attività commerciali registrano le crescite migliori degli ultimi anni ed evidenziano una particolare dinamicità di Sparkasse. La banca riduce i rischi e continua ad avere un solido profilo patrimoniale. Dal punto di vista reddituale si confermano le previsioni tracciate a metà anno. Il Consiglio di Amministrazione è particolarmente soddisfatto del lavoro svolto e ringrazia tutti i collaboratori per l’impegno che ha permesso di raggiungere questi ottimi risultati.”

L`Amministratore Delegato e Direttore Generale Nicola Calabrò ha dichiarato: “Gli anni 2015 e 2016 sono stati 2 anni durante i quali si è preparato il terreno per portare la nostra banca a poter esprimere il proprio potenziale dal punto di vista commerciale. Oggi Sparkasse è una banca più snella, più solida e rafforzata anche sotto il profilo del presidio dei rischi. La relazione con la clientela è rafforzata e gli evidenti risultati per quanto riguarda le attività di consulenza per la gestione del risparmio sono la conferma più forte che si poteva ottenere. Siamo sicuri di poter presentare all’assemblea di inizio aprile un quadro complessivo che darà soddisfazione agli azionisti che hanno creduto in noi.”