Cookie Policy




de    it
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.



Aggiorna ora






ISI-banking





ISI-business





ISI-public





WebPOS





News

20 novembre 2017

Circa 2 Minuti di lettura.

Sparkasse istituisce la Consulta Territoriale della provincia di Belluno





Si è svolto oggi a Belluno, a Palazzo Porta Dante, sede della Confcommercio, il primo incontro costitutivo della Consulta Territoriale della provincia di Belluno. Sparkasse è presente in provincia di Belluno con 8 filiali dal 2004 e con la costituzione di questo organismo intende rafforzare il legame con il territorio.

La Consulta è composta dal presidente e da sette membri, dei quali ognuno rappresenta un’area territoriale del bellunese. Come Presidente è stato nominato Paolo Doglioni , già Presidente della Camera di Commercio bellunese e attuale Presidente di Confcommercio di Belluno.

I sette membri della Consulta sono i seguenti imprenditori: per il territorio “sinistra Piave” Chiara Lavanda , Lavanda Snc (già Vice-Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Belluno) e Michele Faggioli, Sest Spa/Luve Spa (già Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Belluno), per il territorio “destra Piave” Gianluca Vigne, Areatecnica (già Presidente Giovani Industriali del Veneto), per il Bellunese Sandro da Rold,  Da Rold Srl (già Presidente Piccola Impresa di Confindustria Belluno), per il Cadore Giorgio Ciotti, Colorvision Srl (già Presidente SIPAO), per il Feltrino Guido Pante,  (Presidente della Consulta Confcommercio Feltre) e, infine, Idalgo de Pra  -Gruppo F.lli de Pra- per il territorio Ponte nelle Alpi/Longarone/Alpago.

Alla riunione costitutiva hanno partecipato l’Amministratore Delegato-Direttore Generale Nicola Calabrò , Giuliano Talò , ex responsabile Area Nord Est ed ora Responsabile Divisione Private Banking, nonché Mirco Magnanini  in qualità di nuovo Capo Area Nord Est.

Il Presidente della Consulta, Paolo Doglioni , ha dichiarato: “Scopo della Consulta è quello di creare un punto di ascolto territoriale per recepire le esigenze delle aziende e degli abitanti della comunità locale stessa, individuando iniziative e progetti da proporre alla Banca . Siamo molto soddisfatti di poter contare come nostro interlocutore di riferimento su Sparkasse, presente nel bellunese da quasi 15 anni che ha promosso questa importante iniziativa.”

L’Amministratore Delegato-Direttore Generale Nicola Calabrò  ha dichiarato: “Come banca tradizionale che può contare su 163 anni di storia, è nostro obiettivo dare sostegno all’economia locale, alle imprese ed alle famiglie.  Vogliamo rafforzare i rapporti della nostra Sparkasse con le diverse realtà presenti nel bellunese.  La Consulta costituisce quindi uno strumento di comunicazione e ascolto. Vuole essere anello di congiunzione tra la banca ed il territorio della provincia. Siamo convinti che il modello Sparkasse rappresenti oggi una realtà che potrà sempre di più essere colta come una banca di riferimento. Abbiamo quote di mercato in crescita e Belluno rappresenta la provincia più importante dopo quella di Bolzano. La Consulta ci renderà ancora più vicini ed attenti a cogliere le aspettative dei clienti e più in generale del territorio.”

Videogallery